Skip links
articolo pelle sensibile

Pelle sensibile? La soluzione è l’elisir decongestionante 

La pelle sensibile può dipendere da vari fattori e presentare, di conseguenza, caratteristiche differenti. Infatti, pelle sensibile può significare cose diverse per ciascuna persona:

  • pelle che tira
  • pelle reattiva (al freddo, al vento, al caldo, ecc.)
  • pelle arrossata
  • pelle secca
  • pelle disidratata

Questo significa che la sensibilità o ipersensibilità della pelle non ha una causa univoca ma può scaturire da situazioni differenti che la favoriscono, come:

  • batteri
  • sostanze chimiche
  • allergeni 
  • o altro.

Capire in anticipo quali siano le cause scatenanti della pelle sensibile può evitarne la comparsa. Dunque, la prevenzione in questi casi è fondamentale, anche per rendere più efficaci i trattamenti.

Cos’è la pelle sensibile e come riconoscerla? 

Non esistono dei parametri universali per accertare in maniera obiettiva la condizione di ipersensibilità della pelle. Tuttavia, la pelle sensibile si riconosce poiché presenta determinate caratteristiche.

Quali sono le caratteristiche della pelle sensibile?

La pelle sensibile è:

  • più fragile e reattiva (negativamente) a determinati agenti fisici o chimici irritanti. 
  • più suscettibile ad allergie, arrossamenti, irritazioni, prurito e bruciori cutanei. 

Esistono quindi segni visibili e tangibili della pelle sensibile, come il rossore, il bruciore,il prurito, la desquamazione e la ruvidezza.  

Inoltre, le persone che presentano un’ipersensibilità della pelle risultano quelle più soggette alla formazione precoce di rughe.

Pelle sensibile: quali sono le principali cause?

La pelle sensibile ha cause molto eterogenee, alcune interne ed altre esterne.

Cause interne

Tra le cause interne della sensibilità della pelle c’è il fattore ereditario. 

Sembra, infatti, che la pelle sensibile sia una caratteristica trasmessa dai genitori ai figli. 

Tuttavia, anche una pelle “normale” può divenire “sensibile” nel corso degli anni, a causa di fattori svariati.

Tra questi, ad esempio: lo stress, la vita frenetica, una dieta squilibrata, l’abuso di alcol, il fumo. Anche il colore della pelle può determinare una maggiore sensibilità cutanea. 

Studi statistici dimostrano che i soggetti di etnia caucasica (con pelle bianca) sono più esposti al rischio di sensibilità e reattività cutanea ad agenti climatici e prodotti cosmetici.

Anche la pelle dei bambini e dei neonati è molto più sensibile  alle aggressioni degli agenti chimici, fisici e microbici perché è più sottile rispetto a quella degli adulti e quindi svolge una funzione barriera più limitata.

Allo stesso tempo, le pelli più mature subiscono un cambiamento nel funzionamento del film idrolipidico con una maggiore perdita di acqua. E questo le rende più sensibili e secche.

Infine, le persone che hanno maggiore probabilità di avere la pelle sensibile ed irritata sono quelle che soffrono di:

  • Dermatite Atopica;
  • Acne;
  • Psoriasi;
  • Rosacea;
  • Couperose.

Cause esterne

I fattori principali che causano la sensibilità della pelle sono: sole, vento, sbalzi termici, smog e inquinamento, prodotti cosmetici aggressivi.

Gli agenti climatici indeboliscono le naturali barriere della pelle, causando spesso disidratazione e secchezza, così come l’applicazione di sostanze cosmetiche aggressive favorisce la comparsa di fenomeni infiammatori e arrossamento.

Anche alcuni trattamenti farmacologici, come la radioterapia e alcuni farmaci, possono temporaneamente causare la pelle sensibile. 

Come trattare la pelle sensibile? I nostri prodotti consigliati

Quando la pelle diventa sensibile o ipersensibile, non è più in grado da sola di svolgere la sua funzione di barriera naturale rispetto agli agenti esterni o interni. Per questo motivo, diventa fondamentale aiutarla con una skincare costante e prodotti cosmetici specifici. 

In questo senso, creme idratanti, latti detergenti, maschere ed elisir e altri prodotti con formulazioni studiate appositamente per pelli sensibili, con proprietà emollienti, possono lenire i sintomi della secchezza della pelle e mantenerla morbida ed elastica, oltre che ripristinare l’equilibrio del film idrolipidico.

È necessario, inoltre, intervenire sull’eccessiva produzione di radicali liberi che accompagna i processi infiammatori con prodotti antiossidanti, capaci di normalizzare la pelle sensibile e arrossata, rafforzando la naturale barriera cutanea. 

Tra questi consigliamo il nostro elisir decongestionante, arricchito con aloe e azulene, è perfetto per normalizzare le pelli particolarmente sensibili e che presentano spesso stati infiammatori e irritativi, come la couperose.